Pedone investito dove non doveva attraversare: chi paga?

L’automobilista è responsabile di un incidente quando si trova una persona in un punto della strada vietato ai pedoni? Ecco la risposta della Cassazione. Come accennato, la Cassazione con la sentenza n. 25027/2019 dell’08.10.2019 si è pronunciata a riguardo, sostenendo la tesi secondo cui quando un pedone viene investito in un punto in cui non doveva trovarsi e per Leggi di piùPedone investito dove non doveva attraversare: chi paga?[…]

L’estratto di ruolo non è impugnabile, il suo annullamento è irrilevante

Non è un atto impositivo e non ha rilevanza giuridica, quindi, la sua eliminazione non è di interesse per il debitore L’estratto di ruolo è un documento non previsto da alcuna disposizione di legge, un elaborato informatico creato dal concessionario della riscossione a richiesta dell’interessato, contenente unicamente gli “elementi” di un atto impositivo e non Leggi di piùL’estratto di ruolo non è impugnabile, il suo annullamento è irrilevante[…]

Prodotti difettosi: la garanzia

Il venditore è responsabile di eventuali difetti di conformità quando essi si manifestano entro il termine di due anni dalla consegna del bene. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, o a una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, ma decade da tali diritti Leggi di piùProdotti difettosi: la garanzia[…]

Installazione di impianti radiotelevisivi.

Il diritto all’installazione di impianti radiotelevisivi è ora per la prima volta esplicitamente regolato, nella normativa condominiale, dal 1122-bis c.c. introdotto dalla riforma del 2012. Le antenne si possono collocare su qualsiasi parte dell’immobile, anche altrui, purchè rispettino le seguenti condizioni poste dal complesso delle varie norme interessate: a) recare il minor pregiudizio alle parti Leggi di piùInstallazione di impianti radiotelevisivi.[…]

Come contestare la multa per eccesso di velocità elevata con autovelox o tutor: tutta la Giurisprudenza aggiornata.

Di seguito vi segnaliamo questa rapida guida sulle mosse più sicure che consentono di difendersi dall’autovelox. Multa autovelox nulla se manca l’omologazione Il codice della strada, stabilisce che, per determinare il rispetto dei limiti di velocità, possono essere utilizzate come prove le fotografie scattate da apparecchiature «debitamente omologate», anche per il calcolo della velocità media Leggi di piùCome contestare la multa per eccesso di velocità elevata con autovelox o tutor: tutta la Giurisprudenza aggiornata.[…]

Sapevi che esistono casi in cui la Tari non va pagata?

Di seguito illustreremo casi di esenzione e casi in cui quest’ultima è ridotta: Ai sensi della Legge di Stabilità 2014 istitutiva della Tari e delle successive modifiche esistono casi di esenzione, di riduzione o di agevolazione del pagamento della tassa sui rifiuti. E’ esente dal pagamento della Tari: • nel caso di immobile oggetto di Leggi di piùSapevi che esistono casi in cui la Tari non va pagata?[…]

Nei giudizi di ATPO ex art. 445 bis cpc è possibile, ex art. 149 disp att. cpc, l’ampliamento della domanda originaria (Tribunale Catania, ordinanza RG 8142/18)

Nei giudizi di ATPO ex art. 445 bis cpc è possibile, ex art. 149 disp att. cpc, l’ampliamento della domanda originaria (Tribunale Catania, ordinanza RG 8142/18) Secondo una recente ordinanza del Tribunale di Catania, il giudice ha formalmente autorizzato parte ricorrente all’ampliamento della domanda giudizaria (con inclusione di quella tesa all’accertamento dell’indennità di accompagnamento), non Leggi di piùNei giudizi di ATPO ex art. 445 bis cpc è possibile, ex art. 149 disp att. cpc, l’ampliamento della domanda originaria (Tribunale Catania, ordinanza RG 8142/18)[…]

Tempi divorzio dopo separazione consensuale:

È possibile presentare il ricorso per divorzio decorsi 6 mesi dall’udienza di comparizione dei coniugi innanzi il Presidente del Tribunale. Prima il termine era ben più lungo, bisognava infatti aspettare almeno 3 anni prima di poter iniziare il procedimento di divorzio. Oggi, dopo la riforma del 2015 e l’introduzione del cd. “Divorzio beve”, il termine Leggi di piùTempi divorzio dopo separazione consensuale:[…]